Giuseppe Coppolino

Giuseppe Coppolino

Piacere di conoscerti.
Mi chiamo Giuseppe Coppolino e mi occupo di relazione di aiuto attraverso la Mindfulness, il Life Coaching e il Counseling relazionale.

Il mio lavoro consiste nell’aiutare chi sta vivendo un periodo di incertezza o sconforto ad allargare la prospettiva e a raggiungere i propri obiettivi. Più nel dettaglio, provo a comprendere insieme a voi come ogni esperienza traumatica che consideriamo e viviamo negativamente, che sia una separazione, un lutto o una malattia, possa nascondere un prezioso messaggio e un insegnamento che la vita ci sta inviando.

Come mi sono appassionato al mio lavoro

Come sai, la vita ci mette di fronte diverse prove da affrontare, periodi di crisi e di dolore: la prima difficoltà è arri­vata a 16 anni, quando mi è stata diagnosticata la malattia di Crohn.

Piano piano, attraversando varie sofferenze, visite ed esami, due operazioni, anni di sconforto e depressione, ho imparato a convivere con la malattia e ad avere una vita (quasi) normale. Ed è proprio in questo momento che mi sono avvicinato alla meditazione.

Una nuova crisi è arrivata più avanti: a 35 anni mi sono sposato, mi sono separato e nel tentativo di salvare il nostro matrimonio, mia moglie di allora, che ringrazierò sempre, mi propose di andare insieme da un Counselor fu così che conobbi il Counseling.

Mosso da passione e curiosità, mi sono iscritto alla Scuola di Counseling, diplomandomi con una tesi dal titolo “La malattia è un dono”. Durante il mio percorso formativo ho conosciuto alcune persone che mi hanno avvicinato ancora di più alla meditazione, in particolare al Buddismo e alla meditazione Vipassana.

Il mio amore per la Mindfulness e la svolta

Un giorno, mentre ero ricerca continua di una forma di pratica “laica” che mi aiutasse ad affrontare al meglio i disagi della malattia e lo stress della vita di tutti i giorni, mi sono imbattuto in alcuni volantini che parlavano della Mindfulness.

Da quei fogli, artigianalmente fotocopiati, è scoccata la scintilla e in seguito il grande amore, che oggi spero di tra­smettervi.

Dopo alcune situazioni difficili in ambito lavorativo, ho deciso di dedicare la mia vita professionale a ciò che mi aveva permesso di trasformare la mia vita personale.

Ho lasciato l’azienda e ho completato la mia formazione con un percorso di Coaching, che ritengo fondamentale per il tipo di approccio che cerco di dare alle persone che si rivolgono a me.

Oggi sono risposato con Silvia e vivo felicemente con lei e le sue due splendide figlie di 14 anni, Elisa e Sara. Loro tre sono le mie maestre di Mindflness in questo periodo della mia vita.

Il mio percorso formativo in pillole

  • sono istruttore Mindfulness metodo Insight, Life Coach e Counselor ad approccio transteorico relazionale:
  • ho approfondito la mia formazione presso la scuola PREPOS di Bergamo, l’Istituto Dialogos di Milano e la scuola In Coach di Milano;
  • ho conseguito il Master in Mindfulness presso la Scuola Insight Formazione di Milano.

E adesso?

  • se non conosci il mondo Mindfulness, puoi approfondire l’argomento con il mio libro “A mente serena”:
  • se vuoi migliorare le tue conoscenze su questo mondo, puoi farlo leggendo il mio blog;
  • se senti che hai bisogno di aiuto, puoi scrivermi: insieme troveremo il percorso più adatto a te per ritrovare l’equilibrio.

Un abbraccio Giuseppe